SICUREZZA STRADALE. Asaps, al via osservatorio sullo stato di strade e segnaletica

Un osservatorio per monitorare lo stato delle strade italiane, "l’incuria in cui versa la nostra rete viaria, con guardrail rugginosi e al tempo stesso affilati come sciabole, e poi segnali obsoleti e in contraddizione tra loro, ma anche semafori assurdi, passaggi pedonali potenzialmente letali". Così l’Asaps (Associazione sostenitori amici polizia stradale) ritiene di poter concorrere in maniera determinante alla "risoluzione di questo aspetto che ha come protagonista non chi sta al volante ma chi dovrebbe garantire la perfetta agibilità della strada e la sicurezza dell’utenza: l’Ente Proprietario".

Con questa iniziativa l’associazione invita tutte le categorie di utenti (il pedone, il ciclista o il motociclista, fino all’automobilista e l’autotrasportatore) a segnalare all’indirizzo segnaletica@asaps.it le situazioni peggiori e corredate le vostre segnalazioni con immagini fotografiche.

In caso di segnalazioni, l’Asaps chiede di indicare sempre le generalità, allegare immagini di tipo jpeg con dimensioni massime 400×300, corredandole di tutte le notizie necessarie: località, nome della strada e progressiva chilometrica o numerazione civica, Ente proprietario e data di esecuzione dello scatto. Tutte saranno inserite nell’osservatorio e successivamente divise per regione e provincia: le migliori saranno pubblicate sul sito web e sulla rivista Il Centauro.

Comments are closed.