SICUREZZA STRADALE. Autovelox, MDC Lecce chiede incontro con gli assessori

Un incontro per discutere sul migliore utilizzo degli apparecchi di controllo elettronico della velocità (autovelox) al fine di mettere in atto le migliori strategie per aumentare la sicurezza sulle strade cittadine. E’ quanto chiede il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) di Lecce in una lettera agli assessori comunali della città pugliese.

Pur dichiarandosi "non sorpresa" che il numero di multe nei primi giorni di utilizzo degli autovelox possa essere così elevato, centinaia al giorno, l’associazione evidenzia "la circostanza che se tale numero non dovesse rapidamente decrescere nelle prossime settimane vorrà significare che la campagna che l’Amministrazione Comunale ha messo in atto per aumentare la sicurezza della circolazione stradale ha notevoli falle e non è stata impostata nel modo più idoneo ed efficace".

MDC Lecce chiede all’Amministrazione di discutere delle modalità di posizionamento dei vigili e delle apparecchiature e delle modalità di accertamento delle infrazioni che devono avvenire sempre in modo ineccepibile e palese per poter avere gli effetti desiderati sulla sicurezza della circolazione. Dall’associazione giungono anche dei suggerimenti: la possibilità di utilizzo di apparecchiature che, dissuadendo gli automobilisti dalla velocità, possano avere immediati effetti benefici sulla sicurezza e sull’incolumità dei cittadini. Esistono in commercio – ricorda MDC Lecce – da tempo apparecchiature (dissuasori elettronici di velocità) che, posizionate ai lati della carreggiata, segnalano agli automobilisti il superamento dei limiti di velocità e che sortiscono l’effetto di dissuadere gli automobilisti dal superare i limiti di velocità consentiti.

Comments are closed.