SICUREZZA STRADALE. Calo del 9,4% di incidenti del weekend nei primi 3 mesi del 2009. Dati Asaps

Nei primi 3 mesi di quest’anno gli incidenti stradali del fine settimana sono diminuiti, rispetto allo stesso periodo del 2008: sono calati di 1.199 impatti cioè del 9,4%, fermandosi a quota 11.496. Ma è nel numero delle vittime e dei feriti che si registrano i miglioramenti più significativi. Sono alcuni dei dati di Asaps, il portale della sicurezza stradale, diffusi oggi durante il convegno "Alcol e sostanze: la barriera più alta da superare per la sicurezza sulle strade" che si è svolto nell’ambito della IX Edizione di Euro.P.A. Fiera delle Autonomie Locali a Rimini.

Nei 13 fine settimana del 2009 l’Asaps ha contato 263 decessi, sempre troppi, ma ben 67 in meno rispetto ai 330 dell’anno prima. In questo caso il calo è del 20,3%, i decessi dei giovani sotto i 30 anni sono stati 98, con una diminuzione di 17 rispetto ai 115 del 2008 e un calo percentuale del 14,8%.

I decessi causati dagli incidenti notturni (22-06) sono stati 79, ben 38 lenzuoli bianchi in meno rispetto ai 117 dello stesso periodo del 2008. In questo caso il calo è da record -32,5%. I feriti nei week-end sono stati quest’anno 8.055, lo scorso anno furono 9.770, quindi gli ingressi ai pronti soccorso e i ricoveri sono diminuiti di 1.715 unità con un calo del 17,5%.

"Piu controlli più, repressione, più prevenzione – ha dichiarato il Sottosegretario Carlo Giovanardi che è intervenuto al convegno – dimostrano che centinaia di persone che sarebbero state statisticamente destinate a morire hanno salvato la vita negli ultimi due anni: ciò spiega come interventi seri ottengano risultati ancora più positivi".

 

Comments are closed.