SICUREZZA STRADALE. Camion, Quattroruote: in aumento gli incidenti

Il 53 % degli incidenti mortali vede coinvolto un camion, percentuale che non ha eguali in alcun Paese d’Europa. Molto spesso alla guida di questi mezzi si trovano conducenti stranieri, privi delle conoscenze necessarie per viaggiare sulle nostre arterie. E’ quanto emerge dall’inchiesta di Quattroruote che compare nel numero di luglio. Le cifre dicono che nel primo quadrimestre di quest’anno oltre il 27% dei deceduti in incidenti sulla rete di Autostrade per l’Italia erano di nazionalità straniera, in gran parte camionisti, contro il 15% del 2005.

La stessa opera di repressione posta in essere dalla Polizia Stradale – si legge in una nota – è spesso vanificata e si racconta di diversi conducenti che, dopo essersi visto ritirare la patente in Italia per infrazioni gravi, ne denunciano lo smarrimento nel Paese d’origine, rientrando immediatamente in possesso dell’attestato di guida. Di questo passo, secondo Quattroruote, le autostrade arriveranno presto a una situazione di vera e propria paralisi, dato che il trasporto su rotaia e su nave continua a esser usato in modo solo marginale dalle imprese italiane, mentre quello su gomma cresce anno dopo anno: nel 2006 la crescita è stata di un ulteriore 3%, con punte decisamente superiori su tratte come la Venezia-Trieste.

Comments are closed.