SICUREZZA STRADALE. Confartigianato, viaggiare sicuri in 10 mosse

Viaggiare in sicurezza, senza brutte sorprese? Ecco dieci mosse da seguire prima di mettersi alla guida. Gli Autoriparatori di Confartigianato hanno infatti stilato un decalogo con i controlli da effettuare sulle vetture prima di partire per le ferie. Si tratta di operazioni che qualunque automobilista può eseguire da solo e in breve tempo. Lo riferisce Confartigianato in una nota.

Queste le 10 operazioni di controllo consigliate dall’associazione:

  1. verificare i livelli di olio del motore e liquido dei freni.
  2. verificare il livello e la qualità del liquido di raffreddamento del motore
  3. se necessario cambiare i filtri dell’olio, dell’aria e del combustibile
  4. verificare lo stato della cinghia di distribuzione
  5. controllare l’usura delle spazzole tergicristallo e verificare il livello del liquido lavavetri.
  6. se necessario sostituire il filtro per l’aria dell’abitacolo
  7. controllare lo stato di usura e la pressione dei pneumatici
  8. verificare lo stato dell’impianto di climatizzazione
  9. controllare fari e luci
  10. verificare documenti (validità patente, carta di circolazione, scadenza certificato di assicurazione, ‘carta verde’ richiesta in alcuni Paesi esteri) e strumentazione obbligatoria di emergenza (triangolo di segnalazione, giubbetto catarifrangente, crick e chiave per i bulloni delle ruote).

Confartigianato consiglia infine di evitare gli autoriparatori improvvisati e gli abusivi i quali, oltre a frodare i consumatori e il fisco, danneggiano l’ambiente: l’abbandono nei prati o sul ciglio delle strade di batterie esauste, latte di olio usato e vecchi pneumatici è quasi sempre imputabile a questi "irregolari". Inoltre, soltanto quando il cliente ha in mano la ricevuta con il dettaglio degli interventi effettuati, può contestare all’officina un lavoro mal fatto.

Comments are closed.