SICUREZZA STRADALE. Guida sotto effetto di droghe, Asaps: “Dal 2003 tolti 44.265 punti”

Ammonta a 44.265 punti decurtati e 4.150 violazioni il prezzo pagato per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti dal 1° luglio 2003, data di entrata in vigore della patente a punti. Si tratta di una media di 12.072 punti e 1.131 infrazioni definite all’anno. Sono questi i dati che l’Asaps, l’associazione sostenitori e amici della polizia stradale, ha calcolato in uno studio sulle infrazioni relative ai procedimenti penali conclusi. Per tutti i procedimenti ancora pendenti, infatti, il relativo punteggio dalle patenti non è stato ancora decurtato.

"È chiaro anche in questo caso come per gli alcolici – ha dichiarato il presidente Asaps Giordano Biserni – che, di fronte alla facile possibilità di acquistare sostanze, in attesa di una più efficace regolamentazione del sistema delle verifiche, in particolare quelle preliminari, il primo e più efficace strumento per il contrasto dello stragismo stradale, in particolare del fine settimana, è quello della quantità e della qualità dei controlli, e della reale effettività della sanzione".

Comments are closed.