SICUREZZA STRADALE. Incidenti per evitare animali. Asaps: “Nel 2004 sono stati 329”

Secondo gli ultimi dati Istat, nel 2004 in Italia si sono contati 329 incidenti dovuti a manovre per evitare un animale (la casistica ufficiale non distingue fra animali selvatici e domestici), per i quali si sono contati 11 morti e 398 feriti. Degli 11 morti 8 erano conducenti e 3 i trasportati. Fra i feriti 303 i conducenti e 95 trasportati.

A sottolinearlo è l’Associazione sostenitori amici polizia stradale (Asaps), che nel dettaglio evidenzia la suddivisione per tipologie di strade: su autostrade e raccordi si sono contati 6 incidenti con 8 feriti, sulle strade statali e regionali 62 incidenti con 4 morti e 86 feriti, sulle provinciali 62 incidenti con 2 morti e 70 feriti, sulle comunali extraurbane 40 incidenti con 2 morti e 48 feriti, sulle strade urbane 159 incidenti con 3 morti e 186 feriti.

Per quanto riguarda le fuoriuscite dalla sede stradale e le frenate improvvise hanno originato 21.985 sinistri, tutti compatibili anche con la presenza di animali in strada. Sono 4.880 gli incidenti, invece, dovuti a urti contro ostacoli accidentali, categoria in cui è compreso l’investimento dell’animale.

Nel prossimo numero della rivista ufficiale dell’Asaps, il Centauro, l’associazione pubblicherà l’inchiesta sull’argomento e una serie di istruzioni per l’uso su come affrontare una guida che tenga conto di certi imprevisti e di come fare per limitare i danni.

Comments are closed.