SICUREZZA STRADALE. Luglio, il mese con più incidenti stradali. I consigli di Viasat

Quando si pensa al mese di luglio viene in mente il mare, la spiaggia e il relax; ma dietro questo immaginario si nasconde anche un triste primato: luglio è il mese che ha il numero più alto di incidenti stradali, pari al 10% di quelli che si verificano durante tutto l’anno. Dei 215.405 incidenti stradali che si verificano ogni anno (590 al giorno), che provocano il decesso di 4.237 persone (12 al giorno) e il ferimento di altre 307.258 (842 al giorno), ben 21.858 si registrano nel mese di luglio con un bilancio di 498 morti (in media 16 al giorno) e 30.741 feriti. Segue il mese di agosto con oltre 17 mila incidenti che causano 417 vittime della strada e 25.159 feriti.

I dati sono di Viasat Group – società leader in Europa nel settore della sicurezza satellitare – pubblicati sulla sesta edizione della Guida alla Sicurezza Stradale. Viasat mette in guardia chi si appresta ad utilizzare l’automobile per raggiungere i luoghi di villeggiatura poiché è sulle strade urbane che si verificano il maggior numero di incidenti: ben il 76% di quelli totali. Sulle altre strade (statali, provinciali, comunali, extra-urbane e regionali) si verificano il 18,3% degli incidenti totali, mentre sulle autostrade soltanto il 5,7%.

La Regione dove si registrano più incidenti stradali è la Lombardia: oltre 400 mila l’anno e 603 vittime della strada (il numero più alto tra le Regioni). Seguono Lazio (28.118 incidenti e 494 vittime), Emilia Romagna e Toscana. I giorni della settimana più pericolosi si confermano il venerdì e il sabato.

Durante il periodo estivo gli automobilisti sentono di più l’esigenza di servizi legati all’assistenza stradale, sanitaria e di infomobilità, spaventati da eventuali inconvenienti che si possono registrare durante lo spostamento in macchina verso le località di vacanza. "In tal senso – si legge in una nota di Viasat Group – i dispositivi satellitari risultano essere determinanti potendo attivare manualmente o automaticamente un immediato soccorso medico in caso di incidente stradale. È questa una vera e propria funzione salva-vita; i pazienti gravemente feriti, infatti, hanno una più alta possibilità di migliore prognosi se l’intervento sanitario si effettua nei primissimi minuti dall’avvenuto incidente".

 

 

Comments are closed.