SICUREZZA STRADALE. Oggi al via la campagna “Siamo tutti pedoni”

Servono percorsi pedonali protetti, reti di piste ciclabili, l’abbattimento delle barriere architettoniche. E serve la cultura del rispetto per i pedoni. Sono gli obiettivi, concreti e ideali, di "Siamo tutti pedoni", la campagna nazionale per la sicurezza stradale che parte oggi e si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio dell’ANCI.

Alla base dell’iniziativa l’alto numero di vittime della strada: ogni anno in Italia vengono uccisi più di 600 pedoni, fra i più colpiti gli anziani che rappresentano oltre il 50% delle vittime. Secondo i promotori dell’iniziativa, per incrementare la sicurezza stradale serve fra l’altro l’introduzione dell’obbligo per i conducenti di dare sempre la precedenza ai pedoni che si accingono ad attraversare.

Durante la campagna, che dura fino a maggio, saranno promosse iniziative in numerose città: a Bologna verrà realizzata un’installazione in Piazza Maggiore, a Bari e Palermo in due piazze verranno collocate sedie vuote a comunicare l’assenza di tante vite perdute sulle strade, a Roma bambini e anziani sedendosi a terra comporranno la scritta "Strada alla vita". In altre città verranno distribuiti fiori agli automobilisti come segnale di "pace" tra pedoni e conducenti.

Comments are closed.