SICUREZZA STRADALE. “Quattroruote” denuncia: i nuovi limiti per i neopatentati sono una farsa

I neopatentati potranno guidare la Land Rover "Defender", fuoristrada di quasi 2 tonnellate, ma non la Fiat "500" e la Mini, che nonostante vantino cinque stelle nei test di sicurezza, saranno loro assolutamente proibite al pari di molte altre utilitarie. E’ l’ultima "farsa all’italiana" raccontata dal numero di maggio del mensile di "Quattroruote". Il prossimo primo luglio, dopo una serie lunghissima di rinvii e modifiche, infatti, entreranno in vigore i nuovi limiti potenza/peso riservati alle auto di chi, a partire da quella data, prenderà la patente.

Tuttavia, i nuovi limiti potenza/peso sono confusi e di cervellotica applicazione. "Quattroruote" li illustra nel dettaglio e ne denuncia i limiti e le contraddizioni. Il mensile oltre a spiegare come si fa a calcolare se la vecchia macchina di famiglia potrà o meno essere guidata da un neoautomobilista (non tutti i libretti di circolazione riportano il rapporto potenza/peso) illustra che cosa rischia, anche a livello assicurativo, chi è sorpreso alla guida di un modello "proibito" ed elenca quali sono tutte le vetture nuove che i neopatentati potranno utilizzare.

Comments are closed.