SICUREZZA STRADALE. Senato approva in via definitiva nuovo codice della strada

Il Senato ha approvato in via definitiva il ddl n. 1720-B recante disposizioni in materia di sicurezza stradale. Le novità maggiori riguardano l’alcol: per chi ha preso la patente da meno di tre anni e per tutti coloro che lavorano al volante vige il divieto assoluto di bere mentre per tutti è previsto un aumento delle sanzioni se si è sorpresi a guidare con un tasso alcolico superiore a quello consentito dalla legge. Per quanto riguarda la vendita di alcolici, il disegno di legge vieta la vendita degli alcolici nei locali pubblici: scatterà alle tre di notte e durerà fino alle sei di mattina, con deroghe previste solo per Ferragosto e Capodanno. La stretta sarà più severa per gli autogrill, dove non potranno essere vendita superalcolici a partire dalle dieci di sera. Il nuovo codice della strada introduce anche la targa personalizzata e una visita medica obbligatoria ogni due anni per gli ultraottantenni che vogliono continuare a guidare. Un’altra mini-stretta riguarda minicar e motorini: decuplicate le sanzioni per chi produce e commercializza minicar che superano i 45 km/h (si rischieranno fino a 4.000 euro di multa) e per le officine che tuccano i motocicli (multe fino a 3.119 euro). Sulle minicar sarà obbligatorio l’uso delle cinture. Infine, i limiti di velocità sulle autostrade. Al termine di una lunga discussione il Parlamento ha deciso di confermare la facoltà per le società autostradali di portare i limiti a 150 km/h nei tratti a tre corsie, a patto però che sia presente il tutor.

 

Comments are closed.