SICUREZZA STRADALE. Strade maltenute: causa di incidenti

E’ nelle strade urbane che si concentra oltre il 75% del totale nazionale degli incidenti stradali: è quanto emerge dalla ricerca ‘Strade maltenute’ condotta dall’Associazione vittime della strada ‘Luigi Guccione’ e dall’ Associazione Italiana per l’Ingegneria del traffico e dei trasporti (Aiitt) presentata questa mattina a Roma nella Sala delle Colonne della Camera dei Deputati. I dati dell’indagine condotta nel biennio 2003/2004 in 14 zone metropolitane (Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Trieste), dimostrano che oltre il 75% del totale nazionale degli incidenti stradali si concentrano nelle aree urbane, zone da considerare ‘ad alto rischio’. Il 30 per cento di essi (28% feriti gravi, 11% di morti) è collocato nelle più grandi città italiane. Un trend che si rivela in crescita considerando un aumento del 4% rispetto agli anni precedenti. I ricercatori hanno contato nel 2004 circa 170 mila incidenti sulla strade urbane, quasi 2500 morti e più di 220 mila feriti: numeri che secondo le vittime della strada e l’Aiit producono un costo sociale pari al 30% della spesa sociale nazionale, ovvero lo 0,8% del Pil del Paese.

Comments are closed.