SICUREZZA STRADALE. T-red Verona, le istruzioni per costituirsi parte civile

Continuano a far discutere i T-red, i semafori più volte al centro dell’attenzione perché "taroccati" da qualche amministrazione comunale priva di scrupoli. Questa volta la faccenda interessa i cittadini della provincia di Verona, in particolare della Val d’Illasi. Nel corso di una conferenza stampa, infatti, Adiconsum, Lega Consumatori, Federconsumatori e Movimento Consumatori hanno reso note le modalità di adesione per costituirsi parte civile nell’udienza preliminare del processo del prossimo 30 novembre sottolineando la necessità di contattare le Associazioni di consumatori veronesi per segnalare il proprio nominativo e consegnare la necessaria documentazione (copia del verbale, del pagamento del verbale e dei documenti di riconoscimento).

Possono aderire i cittadini che sono stati multati per infrazioni semaforiche rilevate nei seguenti comuni: Val d’Illasi (impianti che erano presenti in comune d’Illasi e Colognola ai Colli); San’Angelo di Romagna; Fiesole; Pineto; Pieve a Nievole; Larciano;Pistoia; Monsummano Terme; Pianoro; Castelnuovo Magra; Lerici; Certaldo; Castelfiorentino; Lastra a Signa; Badia Polesine e Guarda Veneta.

Comments are closed.