SICUREZZA STRADALE. Uso cinture e casco, Asaps: aumentano le infrazioni

Nei primi 4 mesi del 2007, rispetto allo stesso periodo del 2006, le infrazioni accertate per il mancato uso del casco da parte di ciclomotoristi e motociclisti sono aumentate del 26,3% toccando quota 1.407 rispetto alle 1.114 dello scorso anno. Sono questi i dati della Polizia Stradale resi noti da Asaps, Associazione sostenitori della polizia stradale. "Non si esclude – si legge nella nota di Asaps – che possa avere inciso l’abolizione della confisca del mezzo per chi non utilizza il casco. L’incremento delle sanzioni in questo caso è tutto concentrato nella viabilità ordinaria dove la crescita è stata del 37,6%, con 323 sanzioni in più, mentre in autostrada le infrazioni sono state 30 in meno con un calo dell’11,7%".

Sono state invece 15.891 le infrazioni complessive per il mancato uso delle cinture di sicurezza, con un aumento generale del 20,3% rispetto alle 13.212 del 2006. In questo caso l’incremento è stato omogeneo: +22,3% sulla rete autostradale e +23,9% sulla rete stradale ordinaria.

Asaps ricorda, infine, che il mancato utilizzo del casco e delle cinture comporta una sanzione di 70 euro e il prelievo di 5 punti dalla patente, nonché il fermo amministrativo del mezzo per gg. 60 solo nel primo caso.

Comments are closed.