SICUREZZA. A Novara il servizio di primo soccorso per i non udenti

Parte da Novara il servizio di primo soccorso per i non udenti: si chiama "SMS… Pronto Intervento 113" ed è un sistema di ascolto non vocale che permetterà di interagire con gli agenti della Centrale operativa della Questura. L’iniziativa, informa il ministero dell’Interno, è frutto della collaborazione fra la Questura di Novara e l’associazione di promozione sociale FIADDA (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi).

Si tratta di un sistema di ascolto non vocale grazie al quale le persone che hanno bisogno di soccorso, inviando un sms al numero 334-6909671, potranno interagire con gli agenti in servizio presso la Centrale Operativa della Questura che gestisce il 113.

Il servizio, attivo 24 ore su 24, si rivolge agli audiolesi, a tutte le persone affette da deficit auditivo e a chi, anche solo momentaneamente, non possa parlare al telefono. Compilando il modulo scaricabile dal sito della Questura di Novara è inoltre possibile essere inseriti in un database in modo che il sistema possa associare automaticamente il numero telefonico ai dati del richiedente al momento dell’arrivo dell’sms.

Comments are closed.