SICUREZZA. Città metropolitane, incontro al Viminale tra sindaci e Ministero

”Unanimità di consensi per il lavoro istruttorio fin qui svolto dal Ministero dell’Interno finalizzato alla stipula dei piani territoriali sulla sicurezza per le Citta metropolitane”. Così Michele Emiliano, Sindaco di Bari e Coordinatore ANCI delle Città Metropolitane a conclusione della riunione tra i Sindaci e il Ministero dell’Interno tenutasi ieri al Viminale. In particolare, nel corso della riunione, si è deciso di stralciare la parte relativa alle modifiche normative in materia di sicurezza dall’attuazione dell’accordo siglato il 20 marzo scorso e di procedere rapidamente con la stipula di piani sulla sicurezza specifici per ogni Città metropolitana.

Il Vice Ministro Marco Minniti ha esplicitato le linee comuni ai patti per ogni Città che prevedono: un fondo speciale sulla sicurezza da istituire presso le Prefetture e coofinanziato anche dalle Regioni; lo stanziamento di ulteriori risorse in fase di assestamento di bilancio dello Stato da destinare ai consumi intermedi da destinare alle forze di sicurezza pubblica ed al tourn-over; il potenziamento della figura del cosiddetto poliziotto di quartiere.

Per quel che riguarda le modifiche normative il Vice Ministro si è impegnato ad elaborare, congiuntamente ai Sindaci, il lavoro svolto presso il Viminale in modo da poter procedere il più celermente possibile alla predisposizione di un pacchetto di misure sulla sicurezza da trasmettere al Parlamento. Proprio su queste misure tutti i Sindaci presenti all’incontro hanno sottolineato l’urgenza di procedere velocemente al fine di dare risposte concrete ed immediate alle esigenze di sicurezza dei propri cittadini. Questi i punti su cui i Sindaci hanno chiesto di incentrare particolarmente tali interventi e su cui proceder con un decreto legge: lotta alla droga; contrasto al commercio abusivo; gestione efficace dei flussi migratori nelle grandi Citta’, con particolare riferimento alla popolazione Rom; lotta alla prostituzione; licenze per il commercio degli ambulanti e misure a tutela del decoro urbano. Su questo il Vice Ministro si e’ impegnato ed e’ gia’ stata fissata una nuova riunione per il 16 maggio presso il Viminale.

 

Comments are closed.