SICUREZZA. Comitato Italiano Gas: nel 2008 incremento inatteso degli incidenti da gas combustibile

Nel 2008 c’è stato un incremento inatteso degli incidenti da gas combustibile, mentre un leggero calo è stato rilevato per quelli relativi a gas di petrolio liquefatto (GPL) distribuito in bombole. Si aprono domani i lavori del II Forum Italiano Sicurezza Gas e per l’occasione viene presentata la Statistica incidenti da gas combustibile 2008, elaborata dal Comitato Italiano Gas.

I dati del 2008 nella distribuzione gas canalizzato per usi civili, hanno fatto rilevare 175 incidenti, dei quali 16 mortali che hanno causato 19 decessi. Gli infortunati sono stati 374. Per il GPL distribuito in bombole, sono stati rilevati 142 incidenti, dei quali 19 mortali che hanno causato 24 decessi. Gli infortunati sono stati 145.

Le statistiche si soffermano anche sugli "atti volontari" di uso del gas a fini dannosi: suicidi, tentati suicidi e incidenti dovuti ad atti dolosi. Relativamente al gas naturale distribuito per canalizzazioni si sono verificati 21 incidenti causati da suicidi o tentati suicidi, con 7 deceduti e 14 infortunati mentre per il gas in bombole sono stati rilevati 8 incidenti con 2 deceduti e 5 infortunati. Nel campo del gas naturale distribuito per canalizzazioni ci sono stati 6 incidenti provocati da atti dolosi, mentre per il gas in bombole si sono registrati 6 incidenti provocati da atti dolosi.

Per quanto riguarda il gas canalizzato, nel 39,4% dei casi la principale causa degli incidenti è stata attribuita all’insufficiente ricambio d’aria, inteso sia come insufficiente aerazione e/o ventilazione, sia come sistema di evacuazione dei prodotti della combustione non idoneo o mancante, e questa è stata anche la causa principale dei decessi (47,4%). Pesano inoltre la carenza di manutenzione, che ha provocato il 17,7% degli incidenti, e l’uso improprio degli apparecchi a gas attraverso disattenzione o errate manovre, che ha causato il 10,9% degli incidenti. La carenza di manutenzione è anche la principale causa (35,9%) degli incidenti collegati all’uso di gas in bombole, insieme alla disattenzione, all’uso scorretto e a errate manovre, responsabili del 28,2% degli incidenti.

Comments are closed.