SICUREZZA. Consigli Adoc per una vacanza senza preoccupazioni

Oramai ci siamo: manca pochissimo! E’ in arrivo il secondo week end di esodo estivo. Autostrade per l’Italia stima un sabato (7 agosto) da bollino nero. Le tanto attese vacanze stanno per arrivare per quel 51,3% degli italiani che partirà (stime Federalberghi) tra attese e speranze che tutto vada per il meglio e che nulla disturbi il riposo. Ad aiutarci nell’organizzazione delle partenza è l’Adoc che ha messo a punto un vademecum: piccoli accorgimenti per lasciare la propria abitazione nelle giuste condizioni di sicurezza, da seguire prima della partenza, per evitare sgradite sorprese al proprio ritorno e per gustare appieno tutto il periodo feriale nella più totale tranquillità:

  • Verificare con molto anticipo lo stato dell’impianto di allarme antintrusione. Un lungo periodo di inattività, difatti, potrebbe averlo danneggiato, con il rischio che l’allarme scatti poco tempo dopo la partenza.
  • Chiudere i rubinetti del gas e quello del contatore centrale.
  • Disattivare lo scaldabagno elettrico e, se presenti, i punti di luce dal contatore centrale. Se in casa c’è un salvavita, ricordarsi di inserirlo.
  • Chiudere bene la porta di casa, le finestre e le tapparelle, e verificare se le polizze per danni nell’appartamento e contro terzi siano state regolarmente pagate.
  • Ricordarsi che, una volta disinserita l’energia elettrica dei quadri generali di casa, il frigorifero ed il freezer rimarranno privi di alimentazione. Svuotarli e, possibilmente, lavarli e disinfettarli, e tenere aperti gli sportelli per evitare la formazione del cattivo odore.
  • Se non è possibile disalimentare l’intera rete elettrica di casa, porre cura nel disconnettere l’energia elettrica di ogni elettrodomestico (televisore, video registratore, forno elettrico, orologi digitali, hi-fi. ecc.).
  • Chiudere la valvola principale di adduzione dell’acqua e tutti i rubinetti. Ricordarsi che prima di utilizzare l’acqua per la cottura o per bere è meglio farla scorrere almeno 15 minuti.
  • Allontanare dalla casa ogni elemento che può essere causa di ignizione e di propagazione di incendio (alcool, bombole di gas, fiammiferi, ecc.).
  • Lasciare al vicino più fidato, al portiere o a un parente, un recapito estivo, anche telefonico, per poter essere sempre rintracciabili in ogni evenienza; portare con sé almeno due chiavi di accesso alla abitazione, tenendole in luoghi diversi per tutta la villeggiatura. Si eviteranno così costose riparazioni in caso di smarrimento.
  • Fare in modo che le vacanze non rappresentino sacrifici e sofferenze per gli animali domestici.
  • Se si viaggia all’estero tenere sotto controllo la spesa telefonica, sia per le chiamate che per il traffico dati: le tariffe in roaming sono più care di quelle nazionali, è preferibile prima di partire contattare il proprio operatore per conoscere i costi. Attenzione soprattutto al traffico dati, c’è il rischio di pagare cifre esorbitanti superata una certa soglia di traffico.

Comments are closed.