SICUREZZA. Cosa fare in caso di richiamo del veicolo: i consigli di Adiconsum

In questo ultimo periodo sono molte le notizie circa i richiami di autovetture praticate dalle case automobilistiche, come riportato anche da Help Consumatori. Ma cosa fare se si possiede una delle vetture interessate? Adiconsum, nel ribadire l’illegittimità dell’invio della nota di richiamo solo alle officine autorizzate, diffonde un vademecum per gli utenti.

Secondo l’Associazione, sia che si riceva sia che non si riceva la cartolina, ma, ad es., si apprenda la notizia dagli organi di stampa, il consumatore deve:

  • recarsi presso un’officina autorizzata della propria Casa automobilistica per verificare se la propria autovettura è oggetto del richiamo;
  • in caso positivo, l’officina dovrà eseguire quanto previsto dalla Casa, senza spese per il Consumatore, indipendentemente da ogni forma di garanzia sul veicolo;
  • una volta eseguito quanto prescritto, l’officina autorizzata deve riportare gli estremi dell’intervento sul libretto dei tagliandi del veicolo.

Adiconsum consiglia, quindi, di:

  • consultare periodicamente il sito del Ministero dei Trasporti (http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=albric&o=vm) ove si trovano tutte le marche ed i richiami relativi;
  • verificare i numeri di telaio interessati e il relativo periodo di produzione, la descrizione del difetto potenziale e il rimedio prescritto.

Comments are closed.