SICUREZZA. Distributori gas, compiuti accertamenti su oltre 341.000 nuovi impianti

A seguito di quanto stabilito dall’Autorità i distributori di gas hanno eseguito accertamenti per la sicurezza su oltre 341.000 nuovi impianti. Il 96,7% di essi (quasi 330.000) ha ottenuto subito l’approvazione all’attivazione, di contro, quasi 12.000 primi accertamenti (3,3% circa del totale) hanno invece dato esito negativo; i distributori hanno fornito il gas per quest’ultimi impianti solo dopo un supplemento nelle operazioni di verifica ed a seguito dell’eliminazione delle cause di non conformità alla legge n. 46/90.

Il Regolamento dell’Authority dispone procedure per gli accertamenti sulla sicurezza degli impianti a gas che alimentano caldaie per il riscaldamento, scaldabagni, piani cottura e altre apparecchiature e prevede che il distributore di gas, prima di attivare la fornitura, accerti che l’impianto del cliente sia dotato della documentazione prevista dalla legislazione vigente in tema di sicurezza, tra cui la legge n. 46/90. Tale documentazione, che deve essere obbligatoriamente rilasciata dall’installatore qualificato, certifica la corretta esecuzione dell’impianto di utilizzo del gas, ed è destinata a garantire la sicurezza dell’impianto stesso, consentendo altresì l’individuazione dell’installatore che ha realizzato l’impianto.

Comments are closed.