SICUREZZA. Fuori legge il casco a “scodella”

Da ieri il casco da moto con l’omologazione D.G.M. (il cd casco a scodella) è fuori legge. Per chi lo indossa sanzioni da 74 a 299 euro e fermo del veicolo. Lo sancisce l’art. 28 della legge 29 luglio 2010 n.120 in materia di Sicurezza stradale, che tra gli altri, ha riformato anche l’art. 171 del Codice della Strada. Ma l’inosservanza della legge non comporta solo un esborso di denaro. C’è anche il divieto di usare la moto per 60 giorni, che diventano 90 se si ricasca nell’infrazione nel giro di due anni. Infatti, secondo il comma 3 dell’art. 171: "Alla sanzione pecuniaria amministrativa prevista dal comma 2 consegue il fermo amministrativo del veicolo per sessanta giorni… Quando, nel corso di un biennio, con un ciclomotore o un motociclo sia stata commessa, per almeno due volte, una delle violazioni previste dal comma 1, il fermo del veicolo è disposto per novanta giorni. La custodia del veicolo è affidata al proprietario dello stesso".

Altrconsumo consiglia a chi deve cambiare il casco di dare un’occhiata al test effettuato dall’Associazione nel quale sono presi in considerazione 15 tipi di caschi.

Comments are closed.