SICUREZZA. Infortuni sul lavoro, Lazio stanzia 4 Mln di euro per la prevenzione

Aumentare la sicurezza nei cantieri e in tutti i luoghi di lavoro con un Pianostraordinario, di 4 milioni di euro, per prevenire gli infortuni. E’ il progetto approvato nei giorni scorsi, dalla giunta regionale del Lazio, su proposta dell’assessore alla Sanità Augusto Battaglia e dell’assessore al Lavoro Alessandra Tibaldi.

Il Piano regionale comprende, nelle linee generali, il potenziamento e l’implementazione delle attività di sicurezza attuate dai Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli ambienti di lavoro (Spresal), dei Dipartimenti di Prevenzione delle Asl del Lazio e l’istituzione dell’Osservatorio Regionale e Prevenzione nei luoghi di lavoro presso l’Agenzia di Sanità Pubblica (Asp).In particolare, 1.440.000 euro verranno destinati ai servizi Spresal per interventi per il potenziamento di prevenzione e vigilanza nei seguenti settori: edilizia, industria dei metalli e del legno, trasporti, movimentazione merci e logistica, metalmeccanica, industria di trasformazione e industria conciaria. Altri 200.000 euro sono destinati al settore dell’agricoltura, per interventi di potenziamento di prevenzione, informazione e formazione con particolare attenzione ai rischi derivanti dall’uso di prodotti fitosanitari.Attenzione particolare anche verso interventi di igiene industriale e tossicologia occupazionale, per i quali sono destinati 100.000 euro, (coordinati e supportati dal Laboratorio di Igiene Industriale del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Viterbo, individuato quale struttura di riferimento regionale per l’igiene del lavoro).

Altra novità sarà l’istituzione di un Osservatorio Regionale sulla Sicurezza e Prevenzione nei luoghi di lavoro presso l’Asp, che riceverà un investimento di mezzo milione di euro. Infine 30.000 euro andranno a coprire oneri relativi al gruppo di ispettori Asl operativi presso la Procura di Roma.

Comments are closed.