SICUREZZA. Montagna: troppi incidenti, da Bolzano arriva decalogo

La Provincia autonoma di Bolzano in collaborazione con il Cai e l’Alpenverein (Avs), il soccorso alpino e l’associazione delle guide alpine ha pubblicato un opuscolo con le dieci regole fondamentali per la sicurezza in montagna, le riportiamo di seguito:

.

  • Pianificate la vostra gita a tavolino: informazioni su lunghezza e difficoltà sono indispensabili per la programmazione di qualsiasi escursione in montagna. Prima di partire, informate qualcuno sulla vostra meta.
  • Informatevi bene sulle previsioni del tempo: consultate il bollettino meteo e osservate attentamente qualsiasi cambiamento del tempo. In più, i gestori dei rifugi riescono a dare delle informazioni dettagliate sulla situazione meteo locale.
  • Valutate oggettivamente la vostra forma fisica e scegliete un’escursione adeguata. Partite di primo mattino e calcolate un margine di tempo sufficiente, in modo da rientrare prima dell’imbrunire.
  • Scegliete una velocità di marcia moderata e regolare. Prevedete parecchie pause, specialmente quando fate delle escursioni con bambini.
  • Bevete abbondantemente. Le bevande più adatte sono acqua, té o succhi naturali. Si consiglia di mangiare molti prodotti ricchi di carboidrati e proteine, come per esempio pane integrale, frutta secca, noci ecc.
  • Scegliete l’attrezzatura adeguata – specialmente per quanto riguarda le calzature, che devono consentire un passo fermo e proteggere le articolazioni.
  • Mettete dell’abbigliamento leggero e funzionale, ma non dimenticate mai di mettere nello zaino dei capi che riparano dal freddo e dalla pioggia. Anche un piccolo kit di pronto soccorso non dovrebbe mai mancare.
  • Abbiate riguardo dei più deboli del vostro gruppo. Informate gli altri escursionisti circa eventuali pericoli e, se del caso, prestate il primo soccorso.
  • Rispettate la natura: evitate i rumori, non abbandonate i rifiuti e proteggete la vegetazione. Rispettate le specie protette.
  • Seguite sempre i sentieri indicati. Consultate la vostra cartina con regolarità e, in caso dubbio, tornate indietro in tempo.

Comments are closed.