SICUREZZA. Premio Cittadinanzattiva per le buone pratiche: vince scuola di Arezzo

Primo premio alla scuola primaria Sandro Pertini di Subbiano (Arezzo) che ha presentato un progetto di educazione ai corretti comportamenti da tenere in caso di emergenza, calamità naturali e incidenti, con il coinvolgimento delle classi in esercitazioni di protezione civile, la produzione di un video-documentario e di una pubblicazione destinata alla popolazione. Con il progetto "Sicuramente più sicuri" la scuola si è aggiudicata uno dei tre Premi delle buone pratiche di educazione alla sicurezza e alla salute nella scuola, promosso da Cittadinanzattiva nell’ambito della campagna Impararesicuri e consegnato oggi alla Camera dei Deputati.

Sono stati 280 i progetti in gara, spiega Cittadinanzattiva in una nota stampa, che hanno declinato tutti i temi della sicurezza, dalla conoscenza del territorio e dei suoi rischi – dunque incendi, alluvioni, frane – all’uso delle nuove tecnologie fino alla promozione di stili di vita salutari. Ci sono stati però due denominatori comuni a tutti i progetti: "il ruolo attivo degli studenti che, oltre ad essere destinatari delle iniziative, si fanno essi stessi intermediari e diffusori della cultura della sicurezza nella propria famiglia e presso la popolazione locale; la capacità di produrre cambiamenti concreti, dalla messa in sicurezza dell’edificio scolastico, alla modifica della viabilità nell’area circostante la scuola, dalla costruzione di una pista ciclabile, a cambiamenti tangibili nell’alimentazione e negli stili di vita".

Comments are closed.