SICUREZZA. Roma, Adoc al Sindaco Alemanno: si rispetti ordinanza anti-lavavetri

L’Adoc ha inviato una lettera aperta al Sindaco di Roma Alemanno in merito alle problematiche relative alla massiccia presenza nella Capitale di lavavetri e venditori ambulanti. "Molti cittadini romani ci hanno segnalato il ritorno in massa di lavavetri e venditori ambulanti, nonostante sia ancora in vigore fino al prossimo 30 gennaio l’ordinanza "anti-lavavetri" promulgata dal Sindaco Alemanno – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – per questo abbiamo scritto una lettera aperta al Sindaco affinché si impegni per far rispettare l’ordinanza e per risolvere definitivamente il problema. Molti romani si lamentano delle perdite di tempo e degli ingorghi che si creano a causa della massiccia presenza di lavavetri al semaforo, come si lamentano della presenza in quasi tutte le vie e piazze di Roma di venditori ambulanti, considerati fastidiosi e molesti e un danno sia per i cittadini sia per i turisti e per il traffico, già complesso, della città. L’Adoc ha chiesto al Sindaco di prevedere l’obbligatorietà della licenza per la vendita ambulante, senza la quale non sarà permesso operare la professione. Ricordando l’impegno pre-elettorale assunto da Alemanno su questo tema, auspichiamo un maggiore sforzo da parte del Comune nella risoluzione di un problema molto sentito dai cittadini romani."

Comments are closed.