SICUREZZA. Roma, in vigore ordinanza antiprostituzione

E’ entrata in vigore nel pomeriggio di ieri e vale fino al 30 gennaio 2009 l’ordinanza antiprostituzione del Comune di Roma e già sono scattate le prime multe, a prostitute e clienti, così come le prime critiche. La multa contro le prostitute su strada e, soprattutto, contro i clienti, è una imbecillità. E’ quanto dichiara l’Unione Nazionale Consumatori secondo la quale le prostitute non pagheranno mai le multe in quanto vivono in maggior parte in baracche o locali senza mobili da pignorare, mentre solo i clienti dovranno pagare.

L’Unione Consumatori dichiara che si tratta dell’ennesimo pretesto per arricchire le casse comunali, non essendo possibile arginare il fenomeno della prostituzione, che andrebbe invece contrastato sconfiggendo chi organizza l’indecente traffico di vite umane.

E’ tutto fumo negli occhi – conclude l’Unione Nazionale Consumatori, – per far dimenticare la criminalità dilagante e per scaricare sui cittadini l’incapacità dello Stato di far rispettare le sue regole.

Per saperne di più
www.comune.roma.it

Comments are closed.