SICUREZZA. Sisma Abruzzo, convocato per le 19 il Consiglio dei Ministri per lo stato d’emergenza

Per le ore 19 è stato convocato il Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi per lo stato di emergenza nella regione Abruzzo. Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, appresa la notizia del terremoto in Abruzzo, ha annullato immediatamente il viaggio previsto a Mosca per partecipare al Forum economico Italia-Federazione Russa di Mosca e, dopo aver firmato il decreto sullo stato d’emergenza nazionale, si è recato a L’Aquila.

"Oggi, più che mai, mi sento abruzzese – ha dichiarato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta – Oggi, quasi cent’anni dopo, la terra è tornata a tremare in maniera rovinosa. Città, paesi, borghi antichi, monumenti, chiese e conventi distrutti nel silenzio della notte. Ed ha colpito il simbolo stesso della regione, la bella e amatissima città de L’Aquila. Lo Stato, il Governo, sarà al fianco della popolazione abruzzese con tutte le strutture di cui dispone. Ma, soprattutto, con il cuore e l’impegno di tutti gli uomini delle Istituzioni".

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, profondamente colpito dalle tragiche notizie ha espresso al Presidente della Regione, al Sindaco de L’Aquila e alle altre autorità locali i suoi sentimenti di vicinanza e solidarietà. Il Presidente Napolitano si mantiene in stretto contatto con il Sottosegretario Guido Bertolaso, Capo della Protezione Civile, che coordina tutte le azioni di soccorso e di assistenza volte a fronteggiare l’emergenza.

L’ANCI, Associazione dei Comuni Italiani ha intanto attivato un conto corrente per la raccolta dei fondi di ricostruzione, denominato "ANCI – Emergenza Terremoto Abruzzo" con le seguenti coordinate IBAN: IT 56 D 03226 03203 000500074907. I criteri per la destinazione dei fondi saranno decisi giovedì 9 aprile, quando si riunirà la Consulta per la Protezione Civile dell’ANCI.

"Vorrei innanzitutto esprimere la solidarietà, mia personale e della Consulta ANCI per la Protezione civile alle famiglie delle vittime ed a tutti i Sindaci dei Comuni colpiti dal sisma di questa notte”. Così Roberto Reggi, Sindaco del Comune di Piacenza e coordinatore della Consulta ANCI è intervenuto sulla vicenda. "Come è noto l’Associazione dei Comuni italiani sta attivandosi attraverso le sue strutture per fornire assistenza alle amministrazioni locali abruzzesi. Dalle notizie raccolte in questa prima fase di rilevazione – ha aggiunto Reggi – è emersa la necessità di reperire urgentemente tecnici amministrativi, per il sostegno nella fase di predisposizione dei prossimi interventi. Tutti i dati raccolti saranno poi resi disponibili alle autorità competenti e, in particolare, alla Protezione Civile".

 

Comments are closed.