SICUREZZA. Sisma in Abruzzo, Aifa attiva punti di contatto per disponibilità a offrire farmaci

L’Agenzia Italiana del Farmaco si mobilita e attiva punti di contatto per ricevere dichiarazioni di disponibilità a fornire farmaci da inviare alle popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo. In raccordo con la Protezione Civile, l’Aifa ha infatti attivato una casella di posta elettronica (sisma@aifa.gov.it), un numero verde (800 571 661) e un fax (06 59784214) dedicati a ricevere le dichiarazioni di disponibilità a fornire farmaci necessari alle popolazioni colpite dal sisma da parte di aziende, farmacisti, distributori e associazioni della società civile. L’Aifa specifica in una nota che nella comunicazione devono essere indicati esattamente tipologie, denominazione e quantità dei farmaci messi a disposizione. Per il momento i medicinali non devono essere inviati: è invece necessario indicare nominativo e recapiti della persona da contattare per attivare l’eventuale invio dei farmaci, che avverrà su specifica richiesta dell’Aifa dietro istanza della Protezione civile.

Comments are closed.