SICUREZZA. Sisma in Abruzzo, Caritas: domenica colletta nazionale nelle parrocchie

Le delegazioni della Caritas si stanno insediando nelle aree terremotate dell’Abruzzo. Entra così nel vivo la seconda fase dell’intervento organizzato nell’area colpita dal sisma, un lavoro destinato a durare a lungo e centrato appunto sulla delegazioni regionali delle Caritas diocesane. Domenica 19 aprile è invece prevista la colletta nazionale in tutte le parrocchie. È quanto ricorda la Caritas italiana in una nota stampa.

La delegazione proveniente dall’Umbria è arrivata lunedì al Centro di coordinamento nazionale Caritas presso la parrocchia del quartiere Pettino. Ieri sono arrivati i gruppi di Lombardia e Triveneto, oggi quello dell’Emilia Romagna, nei prossimi giorni arriveranno le delegazioni di Lazio, Puglia, Toscana, Liguria, Piemonte e delle altre regioni. Le delegazioni saranno messe in contatto con una delle otto aree omogenee nelle quali è stato diviso il territorio colpito dal sisma, in una sorta di "gemellaggio". Secondo quanto ricordato dal direttore della Caritas italiana monsignor Vittorio Nozza, dopo l’impegno nella fase dell’emergenza, "la fase dei gemellaggi servirà ad approfondire le relazioni e registrare i bisogni reali delle comunità locali".

Comments are closed.