SICUREZZA. Sordomuti, un sms al 113 per chiedere aiuto. Progetto della Polizia di Stato

Da oggi chiedere aiuto alla Polizia per i sordomuti sarà più semplice. Da questo mese è infatti attivo un nuovo servizio dedicato alle circa 750 persone sordomute che vivono in provincia di Padova che consente loro di inviare un sms al 113 per chiedere aiuto. Si tratta di un servizio messo a punto dalla questura, in collaborazione con l’Ente nazionale sordomuti di Padova e la Vodafone, grazie al quale le persone con handicap di voce e udito possono segnalare situazioni di emergenza.

Per ogni circostanza critica è stato stabilito un codice alfanumerico di emergenza che dovrà essere inserito nel messaggio. I codici sono riportati in un vademecum distribuito a Padova e provincia che spiega i dettagli del servizio. Il progetto aveva avuto già un precedente nel 2004 quando i promotori dell’iniziativa avevano messo a disposizione dei sordomuti della zona un numero di fax per segnalare pericoli e chiedere aiuto. Strumento utile, ancora attivo ma non sufficiente.

Comments are closed.