SICUREZZA. Vigili Urbani Genova, CODICI: “No a più soldi in busta paga con più multe”

Più multe per avere il premio di produttività? A Genova la questione della quattordicesima legata alle sanzioni emesse dai vigili urbani, lanciata dal quotidiano il Secolo XIX, ha alimentato subito le polemiche: per l’assessore comunale al traffico non si tratta infatti di un "premio produttività" ma della direttiva di aumentare servizi e controlli di sicurezza stradale. Sul tema è intervenuto il CODICI che si è espresso in maniera negativa. "Stando ai fatti, secondo il nuovo «Piano esecutivo di gestione» ci sono stati aumenti del 15 per cento dei controlli dei vigili per contrastare determinate infrazioni del codice – afferma l’associazione – Di qui le polemiche ed il risultato? Bisogna raggiungere dei valori prestabiliti per ogni singola sanzione quindi più soldi in busta paga al vigile che comminerà più sanzioni. Quello di Genova non è l’unico caso, ci ha provato anche Napoli ma senza avere risultati e causando disagi all’interno del corpo stesso".

Per il segretario nazionale dell’associazione Ivano Giacomelli legare il numero delle multe agli aumenti in busta paga è "assurdo": " Così la sanzione perde del suo potere educativo e a farne le spese, sono come sempre i consumatori. Il comune dovrebbe cercare altri strumenti per arricchire le proprie casse senza vessare e far carico sulle tasche dei cittadini".

Comments are closed.