SOCIETA’. 150 anni d’Italia, Federconsumatori: “Nessun federalismo senza Stato unitario”

150 anni dell’Unità d’Italia. Polemiche sul federalismo. Federconsumatori incalza: senza la condivisione dei principi di uno stato unitario non è possibile alcun federalismo. Il riferimento è alle ultime dichiarazioni del ministro della semplificazione normativa Roberto Calderoli, che dice oggi al Corriere della Sera: "Se entro il 21 maggio 2011, la data prevista dalla legge, avremo i decreti attuativi del federalismo, sarò felice di partecipare a una delle cerimonie per i 150 anni dell’unità d’Italia, a fianco del presidente Napolitano". E aggiunge: "Altrimenti niente. Perché vorrebbe dire che non c’è niente da festeggiare".

Alle parole del ministro Calderoli Federconsumatori non ci sta: "La classe politica si rivelerà imbelle e subalterna se non risponderà con decisione e determinazione alle provocazioni di un Ministro della Repubblica, tale Calderoli, che, con disdegno dei valori e della storia del nostro Paese, si permette di dichiarare che non parteciperà alle celebrazioni dell’Unità d’Italia se prima non otterrà il federalismo".

Aggiunge il presidente Rosario Trefiletti: "È necessario ribaltare la questione: non ci può essere nessun federalismo se, prima, non si raggiunge la piena condivisione della premessa indispensabile di uno stato unico ed unitario." Da qui il monito dell’associazione: "Federconsumatori si metterà di traverso e metterà in campo qualsiasi iniziativa di contrasto, anche di carattere legale, per fare in modo che nessuna forma di federalismo sia attuata senza l’affermazione e l’ampia condivisione del presupposto fondamentale dell’unità del Paese".

Comments are closed.