SOCIETA’. 20 marzo di mobilitazioni: a Milano contro le mafie, a Roma in difesa dell’acqua

Sarà un sabato di manifestazioni e battaglie quello del 20 marzo, per la difesa della legalità e la difesa dell’acqua come bene comune, contro le mafie e contro la privatizzazione dell’acqua. A Milano si svolgerà infatti la manifestazione contro le mafie promossa da Libera-Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, in occasione della Giornata della memoria per le vittime di mafia, mentre a Roma ci sarà la manifestazione in difesa dell’acqua organizzata dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua. A entrambe le manifestazioni aderisce anche Legambiente.

A Milano, dunque, si svolgerà la manifestazione contro le mafie, in occasione della XV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafia. Il corteo partirà alle 9.00 da Porta Venezia e si concluderà in piazza Duomo. Informa Libera sul suo sito: "Il tema che porremo al centro della Giornata, sarà la dimensione finanziaria delle mafie. Troppo spesso si licenzia frettolosamente ancora oggi il problema mafie come qualcosa che riguarda solo alcune regioni del Sud Italia. Sappiamo per certo che non è così, che oggi le mafie investono in tutto il mondo e che nel Nord Italia ci sono importanti cellule di famigerati clan, che riciclano denaro sporco, investono capitali nell’edilizia e nel commercio, sono al centro del narcotraffico, sfruttano attraverso lavoro nero. La corruzione, oggi nuovamente a livelli altissimi come sottolineato dalla Corte dei Conti, è un fenomeno presente in misura crescente dove ci sono maggiori possibilità di business: è dunque il Nord tutto a doversi guardare da questi fenomeni di penetrazione di capitali illeciti". A Milano si terrà inoltre l’Expo 2015, "una manifestazione – ricorda Libera – che attrarrà ingenti capitali e su cui sarà importante vigilare al fine di non consentire l’infiltrazione delle mafie".

A Roma si terrà invece la manifestazione per l’acqua come bene comune, per dire "stop alle privatizzazioni", con un corteo che partirà da piazza della Repubblica alle 14.00 e si concluderà in piazza Navona. Il Forum italiano dei movimenti per l’acqua per l’occasione ha lanciato l’appello "Per la ripubblicizzazione dell’acqua, per la tutela di beni comuni, biodiversità e clima, per la democrazia partecipativa".

Si legge nell’appello: "Chiamiamo tutte e tutti ad una manifestazione nazionale a Roma sabato 20 marzo, per bloccare le politiche di privatizzazione della gestione dell’acqua, per riaffermarne il valore di bene comune e diritto umano universale, per rivendicarne una gestione pubblica e partecipativa, per chiedere l’approvazione della nostra legge d’iniziativa popolare, per dire tutte e tutti assieme "L’acqua fuori dal mercato!". Inoltre, sottolinea il Forum nell’appello, "pensiamo che la manifestazione, oltre ad essere un importante ed unificante momento di lotta, ponga con intelligenza e determinazione la questione della democrazia partecipativa, ovvero l’inalienabile diritto di tutte/i a decidere e a partecipare alla gestione dell’acqua e dei beni comuni, del territorio e dell’energia, della salute e del benessere sociale".

Comments are closed.