SOCIETA’. A Roma sessanta le baby sitter di qualità: corso di formazione del Comune

Sono già sessanta le baby sitter "targate" Comune. Sono terminati, infatti, i primi due corsi organizzati dal Comune di Roma con l’obiettivo di formare personale di qualità. Le partecipanti hanno frequentato un corso di formazione, unico nel suo genere, con un programma di studio composto da elementi di pedagogia (metodi e tecniche delle attività di gioco e di animazione), di psicologia dello sviluppo, e di educazione sanitaria (sicurezza e prevenzione). Da oggi quindi tutti i genitori romani che richiedono affidabilità, qualità di servizio e facilità di ricerca hanno una possibilità in più, mentre chi già fa la babysitter – ed è in possesso dei requisiti necessari – può aggiungere un marchio professionale al proprio curriculum e magari guadagnarsi nuovi piccoli clienti.

Raccolte in un apposito registro, sarà possibile rintracciarle e conoscerne le caratteristiche individuali sia presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico dei Municipi che sulle pagine web del XVI Dipartimento. L’accesso al corso, che dura un mese e mezzo con incontri bisettimanali, avviene attraverso il Centro di Orientamento al Lavoro del Comune di Roma che seleziona i possibili candidati. Per partecipare occorre avere un diploma di educatore di asili nido o di insegnante di scuola dell’infanzia, oppure di scuola elementare, oltre alla residenza nel Comune di Roma e un’età compresa tra i 18 e i 50 anni. La formazione, invece, è affidata al Centro di Formazione Professionale del Comune, che ha messo a disposizione esperienza organizzativa e docenti.

Comments are closed.