SOCIETA’. Acli e Ai.Bi. firmano accordo di collaborazione per adozioni

Un accordo di collaborazione per promuovere l’affido e l’adozione è stato firmato oggi a Roma fra Acli (Associazioni cristiane lavoratori italiani) e Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini, un’organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie. Le due associazioni lavoreranno insieme nei Punti Famiglia delle Acli (oltre 60 quelli attivi sul territorio nazionale).

"L’associazione Amici dei Bambini, – annuncia una nota – forte dell’esperienza maturata nel sostegno alla genitorialità, metterà a disposizione i propri volontari ed esperti in materia di adozione, affido e accoglienza familiare, integrando così la gamma di servizi già offerti dalle Acli (consulenza previdenziale e fiscale, servizi di cura, orientamento su mutui e prestiti, ricongiungimenti familiari per i cittadini immigrati)". Si tratta di spazi che vogliono dare risposte ai bisogni quotidiani e rappresentare occasioni di aggregazione: "Finalmente uno spazio – ha detto Marco Griffini, presidente di Ai.Bi – in cui le famiglie hanno la possibilità di fare rete, non sentirsi così abbandonate ad affrontare le sfide di tutti i giorni, partecipando alle attività di incontro e di formazione".

Comments are closed.