SOCIETA’. Adoc: un quarto dei giovani guida ubriaco, sì a test antidroga prima della patente

Test antidroga obbligatorio prima di prendere la patente, lezioni mediche sulle droghe durante i corsi di guida e attività di volontariato: queste le attività di prevenzione e informazione sostenute dall’Adoc contro la piaga dei giovani che guidano in stato di ebbrezza. Un giovane su quattro, rileva l’Adoc, si mette alla guida ubriaco e gli incidenti stradali causati da abuso di alcol e droghe sono circa il 40%.

"E’ gravissimo che un quarto dei giovani guidi ubriaco, circa il 40% degli incidenti stradali è causato dall’abuso di alcol e droghe – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – è fondamentale adottare misure stringenti sul problema dell’alcol alla guida, puntando sull’informazione e sulla prevenzione, sviluppando il grado di consapevolezza e di autocoscienza dei giovani piuttosto che prevedere atti repressivi". Da qui il sostegno dell’associazione a misure quali il test obbligatorio prima di prendere il patentino o la patente proposto dal sottosegretario Giovanardi e le lezioni mediche obbligatorie durante i corsi di guida sugli effetti di droghe e alcol.

Comments are closed.