SOCIETA’. Aduc: Campidoglio multa fino a 500 euro chi non svuota sottovasi contro zanzara tigre

Il Comune di Roma lancia la campagna contro la zanzara tigre e un’ordinanza del sindaco Gianni Alemanno prevede multe da 50 fino a 500 euro per chi sarà inadempiente nei confronti delle misure previste, fra i quali "svuotare, lavare e/o capovolgere (se non utilizzati) contenitori di uso comune, come sottovasi, piccoli abbeveratoi per animali domestici, annaffiatoi e simili, evitando di immettere queste acque nei tombini". Una multa sulla quale sferza l’Aduc, chiedendo all’amministrazione di occuparsi invece "delle strade colabrodo, della nettezza urbana e di far sturare i tombini e caditoie di Roma Capitale".

Denuncia l’Aduc in una nota: "Si beccherà una multa da 50 a 500 euro chi non svuoterà i sottovasi. La sanzione è prevista dall’ordinanza del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, per combattere la zanzara tigre. La lotta alla zanzare tigre è certamente encomiabile, ci risulta però difficile capire come si potrà dare luogo a tale ordinanza. La polizia municipale farà sopralluoghi in tutti i terrazzi e balconi romani a caccia dei sottovasi con un dito di acqua? Quanti uomini saranno messi a disposizione per questa attività? Con quale motivazione si entrerà nelle abitazioni (domicilio privato) dei cittadini romani? Si faranno foto aeree? Oppure – conclude l’Aduc – una ennesima risata sommergerà il sindaco Alemanno per questa disposizione che sa di "grida manzoniane" cioè perfettamente inutile?".

Comments are closed.