SOCIETA’. Al via Forum Mondiale per la Sovranità Alimentare

Parte oggi il Forum Mondiale per la Sovranità Alimentare "Nyéléni 2007, a Sélingué in Mali. Più di 500 donne e uomini provenienti da più di 98 paesi di tutto il mondo, allevatori, pescatori, associazioni di donne, lavoratori rurali e cittadini, popoli indigeni, migranti, pastori, organizzazioni per la difesa dell’ambiente e organizzazioni non governative, si sono dati appuntamento per riaffermare l’importanza del concetto di Sovranità Alimentare come reale alternativa alle politiche agricole neoliberiste imposte dall’Organizzazione Mondiale del Commercio, Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale.

Questo Forum si è organizzato grazie ad una alleanza di movimenti sociali internazionali La Vía Campesina, ROPPA (Rete di Organizzazioni dei Produttori allevatori e agricoltori dell’Africa Occidentale), la Marcia Mondiale delle Donne, il Forum Mondiale dei Pescatori e Lavoratori della Pesca, il Forum Mondiale dei Popoli della Pesca, il Comitato Internazionale di Pianificazione sulla Sovranità Alimentare, la Rete Mondiale per la Sovranità Alimentare, e gli Amici della Terra.

L’Associazione Italiana Agricoltura Biologica (AIAB) è l’unica organizzazione agricola italiana invitata al Forum, che si terrà fino a Martedì 27 febbraio. "Siamo qui – dice Andrea Ferrante, presidente dell’AIAB – perché ci battiamo da sempre per un agricoltura che rispetti non solo l’ambiente e la salute dell’uomo ma anche la dignità dei popoli, attraverso i principi dello sviluppo sostenibile ".

 

Comments are closed.