SOCIETA’. Attenzione ai Passovelox. Oggi è la Giornata Mondiale della Lentezza

Per riprendere fiato dalle corse quotidiane si deve rallentare il ritmo della nostra ormai frenetica vita. Per questo tre anni fa è stata organizzata per la prima volta la Giornata Mondiale della Lentezza, da un’idea dell’Associazione del Vivere con Lentezza. Quest’anno la Giornata cade di lunedì, proprio il primo giorno della settimana, per cominciare in modo diverso.

Il centro di questa Terza Giornata Mondiale della Lentezza è la città di Tokyo, dove ci saranno addirittura multe per i pedoni che camminano troppo in fretta. Chiunque si troverà a passare dalla stazione metropolitana più frequentata al mondo, quella di Shinjuku che vede ogni giorno oltre 2 milioni di passanti, sarà invitato a riflettere sul tempo e sui Comandalenti.

Cosa sono i Comandalenti? Consigli utili per rallentare appunto il ritmo della propria vita. Oggi, infatti, siamo abituati a compiere molte azioni in automatico, senza riflettere su quello che stiamo facendo. Ad esempio quante volte ci è capitato di fare due cose contemporaneamente, non facendo attenzione a nessuna delle due? Bè uno dei Comandalenti ci dice proprio di evitare, ad esempio, di telefonare e scrivere al computer, se no si rischia di diventare scortesi, imprecisi o approssimativi.

Un’altra cosa da evitare è quella di riempirsi l’agenda di cose da fare durante il giorno; "impariamo a dire qualche no e ad avere momenti di vuoto. E ancora, rinunciare a prendere l’auto e decidere di farsi una camminata. Tutte cose semplici, ma alle quali non siamo più abituati. Dunque la Giornata della Lentezza ci aiuta a trovare il ritmo giusto, che è diverso per ciascuno di noi e non può esserci dettato dall’esterno.

Anche gli abitanti di Milano oggi dovranno fare attenzione ai Passovelox, pronti a multarli se andranno di fretta. Ma l’intera città sarà coinvolta da attività lente e interessanti iniziative: gare di Ciclotappo, Shangai e Birilli, lo scambio dei Sogni nel Cassetto di quanti vorranno barattarli. Alle 19 all’Accademia del Gioco dimenticato, presso la Fabbrica del Vapore, Marendatarda con i nonni Visp.

I cittadini di New York assisteranno invece alla performance organizzata da Slow Lab e Micky Zambella, giornalista di America Oggi. Le Città Slow International, da Abbiategrasso a Zibello, vedranno tutti i Colori della Lentezza; a Roma, la Casa Internazionale della Donna presenta "Ai tempi delle donne"; a Follonica, letture dell’Auser in collaborazione con la Libera Università della terza età. A Pavia è prevista una tappa sulla via Francigena guidata e commentata da una docente di Storia Medioevale all’Università di Pavia in compagnia delle atlete della Riso Scotti Volley.

A Londra, Carl Honoré legge brani sulla lentezza: "L’esperanto del mondo"; a Jaipur, in India, spettacolo teatrale itinerante di bambini e bambine di strada di Ladli Lab.

Per saperne di più cliccare qui

Comments are closed.