SOCIETA’. CTCU, il premio “Ok d’oro” al Comune di Proves: in 5 anni ha tagliato tariffe del 43%

In occasione della Giornata mondiale dei Consumatori, che si celebra ogni anno il 15 marzo, il Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) assegna il Premio del consumatore "Ok d’oro". Quest’anno ad aggiudicarsi il premio è il Comune di Proves che, negli ultimi 5 anni, dal 2006 al 2010, ha abbassato maggiormente, cioè del 43,6%, le tariffe comunali confrontabili (acqua, fognatura, rifiuti e addizionale Irpef) per il profilo "famiglie" (ovvero una famiglia con 4 componenti).

Il premio del consumatore "Ok d’Oro" vuole dare rilievo ad attività o iniziative di particolare merito per quanto riguarda la tutela del consumatore. Nella lista di 98 candidati al premio, il direttivo del CTCU ha scelto il vincitore dell’edizione 2010. Ogni 2 anni il CTCU premia un’azione oppure un’iniziativa di particolare rilievo "consumeristico", compiuta o attuata da un qualsiasi soggetto (persona privata, comunità, gruppo, associazione, azienda, istituzione ecc.) che abbia la propria residenza o la propria sede di attività in provincia di Bolzano. L’azione o l’iniziativa deve rispondere ad una delle finalità previste dallo statuto del Centro Tutela Consumatori Utenti Alto Adige oppure ai principi comunitari in tema di politica dei consumi, oltre che rappresentare un modello altamente esemplare di consapevolezza e maturità nei riguardi delle abitudini di consumo.

Ecco la motivazione del direttivo del CTCU per la scelta del vincitore dell’Ok d’oro 2010. "In tempi di magra per le casse di molte famiglie, in cui le stesse sono alle prese anche con effetti ritardati della crisi economica, un’amministrazione comunale che non solo non aumenta le tariffe comunali, ma addirittura le abbassa del 43,6% va assolutamente messa in evidenza. E questo sia per gli effetti diretti che questa decisione comporta per chi risiede in detto comune, sia anche per il forte segnale ed esempio che viene lanciato alle altre amministrazioni pubbliche e comunali. Dai dati rilevati dall’ASTAT si desume che sono stati già ben 24 i Comuni altoatesini che, nell’ultimo quinquennio, hanno abbassato le tariffe. Degni di particolare nota sono i 5 primi di questa lista: oltre al Comune di Proves menzioniamo Vadena, Lauregno, Tubre e S. Martino in Passiria. Anche questi Comuni e con loro i cittadini che risiedono in questi comuni, possono sentirsi vincitori".

Comments are closed.