SOCIETA’. Chiude l’electric chair show. MDC Junior: insegnamo cultura della vita

Chiude l’electric chair show. Il pm di Milano Antonio Sangermano ha infatti disposto il sequestro del manichino sulla sedia elettrica, che simula la pena capitale, attrazione di un luna park alle porte di Milano e ha indagato il giostraio Renzo Biancato per "atti contro la pubblica decenza". "Ai nostri ragazzi insegnamo la cultura della vita, non della morte". Ha commentato così in una nota il Dipartimento Junior del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) la notizia del ritiro del tremendo "gioco".

"I nostri ragazzi – ha rimarcato la Responsabile di MDC JUNIOR, Lucia Moreschi – devono essere incitati alla cultura della vita e non della morte e della violenza. Non comprendiamo l’atteggiamento di chi reputa che, la spettacolarizzazione di eventi così tremendi come la pena di morte e la loro commercializzazione, ad uso e consumo di bambini ed adolescenti, sia un semplice diversivo "horror" per una serata".

Il Dipartimento Junior del Movimento Difesa del Cittadino ha da tempo attivato "J- Radar", Osservatorio permanente dedicato al monitoraggio dei fenomeni socio-culturali più a rischio per infanzia ed adolescenza.

 

Comments are closed.