SOCIETA’. Cittadinanzattiva al Ministro Brunetta: i cittadini come risorsa per la riforma della PA

Valutazione della Pubblica Amministrazione come strumento per combattere l’inefficienza e i "fannulloni": questi alcuni dei temi su cui Cittadinanzattiva, con una lettera a firma del segretario generale, Teresa Petrangolini, scrive al Ministro Brunetta per chiedere che i cittadini possano collaborare al processo di riforma della macchina pubblica affinché le accese discussioni sul tema di queste settimane non restino poi solo delle belle intenzioni. "Siamo convinti che solo l’intervento dei cittadini come valutatori e interlocutori attivi della PA possa garantire la rottura di logiche autoreferenziali e corporative. La PA non si riforma da sola, senza una forte spinta dei cittadini e comunque di soggetti esterni"

Di seguito il testo della lettera.

"Abbiamo molto apprezzato le sue dichiarazioni di questi giorni sulla riforma della Pubblica Amministrazione, la lotta all’assenteismo dei dipendenti e alle inefficienze dei dirigenti. Saremmo dunque molto lieti di incontrarla per verificare insieme le opportunità di dialogo e di lavoro comune che si possono aprire grazie alla sua sensibilità. Saremmo lieti di mettere a sua disposizione la nostra esperienza e la nostra competenza, nella convinzione che per fare al meglio il suo lavoro vorrà avvalersi di tutti quei soggetti che hanno davvero a cuore il futuro del paese e che vogliono trasformare l’Amministrazione Pubblica in un motore (e non un ostacolo) dello sviluppo.

Occorre mettere in pratica meccanismi di trasparenza e valutazione del lavoro del personale pubblico (dirigenti, funzionari, impiegati, tecnici o semplici operatori) e della qualità dei servizi offerti. Accanto a questo, l’immediata accessibilità in rete di tutti i dati inerenti al funzionamento delle amministrazioni e agli obiettivi assegnati a ciascun dirigente; il funzionamento effettivo dei nuclei di valutazione della pubblica amministrazione fuori dalle logiche corporative e clientelari e la loro apertura alla partecipazione delle rappresentanze dei cittadini organizzati; l’istituzione di una Authority per la valutazione dei dipendenti pubblici che favorisca un miglioramento complessivo della qualità dell’azione amministrativa e dei servizi con il permanente coinvolgimento degli utenti".

 

 

 

 

Comments are closed.