SOCIETA’. Com’è cambiata l’Italia? Una mostra ripercorre la storia con gli elettrodomestici

Vi ricordate il primo frigorifero? Fu fabbricato da Ignis nel 1951 ed aveva una capienza di 45 litri. Solo 5 anni dopo la capienza dell’elettrodomestico diventò di 180 litri e questo dimostra da un lato la rapidità dell’evoluzione del frigorifero, ma dall’altro testimonia anni di benessere economico. Perché gli elettrodomestici raccontano anche un po’ la nostra storia, i cambiamenti del Paese e delle famiglie, soprattutto delle donne.

Per ripercorrere lo spaccato del boom economico(dal 1952 al 1968) proprio attraverso gli elettrodomestici la Whirpool ha allestito una mostra all’interno del Centro Operativo di Comerio (Varese) intitolata "I primi cent’anni di Whirlpool, sognare e osare". Il frigorifero, ad esempio, cambia negli anni oltre che nella sua capienza (e nel prezzo) anche nel disegno. "Tutti i primi modelli erano provvisti di serratura – spiega Giovanna Marini, l’archeologa curatrice della mostra – questo perché il frigorifero era considerato alla stregua di un articolo di lusso, quindi da chiudere per proteggere il contenuto".

Con la fine degli anni ’50 e la crescente capacità dei frigoriferi si organizzano e si specializzano gli spazi interni, con le scritte che suggerivano dove conservare un particolare alimento. Nel 1965 arriva dall’America una grande innovazione: l’applicazione del poliuretano espanso e dei profilati in alluminio per la struttura del frigorifero. Poi fu la volta della doppia porta, con il frigorifero in basso e il congelatore in alto. "I visitatori della mostra riconoscono alcuni dei modelli esposti, li ricordano per averli visti nelle cucine dei parenti – dichiara Marini – confermando in questo modo l’intuizione che ha spinto Whirlpool Emea a organizzare una mostra per i cent’anni della corporation: l’elettrodomestico è un prodotto industriale entrato ormai di diritto nella memoria collettiva".

La mostra, che ha aperto i battenti l’11 maggio 2011, sarà aperta fino a maggio 2012 ed è visitabile da singoli, gruppi o scuole su appuntamento dal lunedì al venerdì (ore 9.00 -17.00) scrivendo all’indirizzo iprimicentanni@whirlpool.com.

Comments are closed.