SOCIETA’. Conferenza famiglia, Napolitano: “Affrontare problemi che la ostacolano”

La famiglia è "fondamento insostituibile per lo sviluppo e il progresso di una società aperta e solidale", e bisogna affrontare i problemi che ostacolano il formarsi delle famiglie, ovvero "la precarietà e l’instabilità dell’occupazione, la difficoltà di accesso ai servizi e sostegni pubblici e la loro disomogenea distribuzione sul territorio nazionale". È il messaggio inviato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della Seconda Conferenza Nazionale "Famiglia: storia e futuro di tutti", organizzata a Milano dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in corso da oggi al 10 novembre.

"La famiglia è una straordinaria risorsa per l’intera collettività, è fondamento insostituibile per lo sviluppo e il progresso di una società aperta e solidale – afferma Napolitano nel suo messaggio – Sostenere e salvaguardare il miglior svolgimento delle sue funzioni costituisce una doverosa attuazione dei principi sanciti al riguardo dalla Carta costituzionale. La complessità dei temi all’esame della Conferenza richiama tutti i soggetti istituzionali all’esigenza di affrontare con determinazione e lungimiranza i problemi principali che ostacolano il formarsi delle famiglie: la precarietà e l’instabilità dell’occupazione, la difficoltà di accesso ai servizi e sostegni pubblici e la loro disomogenea distribuzione sul territorio nazionale". Per il Presidente della Repubblica, "un’assistenza particolare deve essere inoltre prestata a quei nuclei familiari che, anche a causa delle ulteriori difficoltà provocate dalla crisi economica, che si aggiungono ad antichi squilibri, sono più esposti al disagio e all’esclusione sociale".

Comments are closed.