SOCIETA’. Costi politica, MDC vince ricorso a Consiglio di Stato

Il Movimento Difesa del Cittadino ha vinto il ricorso al Consiglio di Stato sul numero dei consiglieri regionali nella Regione Lazio, che devono essere 70 e non 73. Ha commentato il presidente dell’associazione Antonio Longo: "È una vittoria dei cittadini e della voglia di una politica che riduce i suoi costi, attualmente esagerati. Speriamo che anche in Puglia, altra regione in cui abbiamo fatto un ricorso analogo, attualmente arrivato alla Corte costituzionale, si giunga allo stesso risultato".

Il ricorso è stato presentato dall’associazione attraverso l’avvocato Gianluigi Pellegrino ed è stato accolto definitivamente dal Consiglio di Stato: l’oggetto era la nomina, di cui aveva beneficiato il centrodestra laziale, di tre consiglieri regionali in più rispetto al numero fissato dallo Statuto regionale. Già a settembre il ricorso era stato accolto dal Tar del Lazio, per il quale a dover abbandonare la carica erano il capogruppo e il componente della Lista Polverini Enzo Di Stefano e Gianfranco Sciscione e il Pdl Giancarlo Gabbianelli, eletti rispettivamente nelle circoscrizioni di Latina, Viterbo e Frosinone.Contro la decisione del Tar i consiglieri del centrodestra avevano proposto appello al Consiglio di Stato.

"Il Consiglio di Stato – ha annunciato Pellegrino – considerato l’esito dell’appello definito nel merito alla camera di consiglio, ha respinto le istanze dei consiglieri del centrodestra". Per l’avvocato "si è affermata la legalità istituzionale ed evitata un’ennesima lievitazione dei costi della politica, abbiamo sin dall’inizio contrastato l’assurda pretesa di applicare il Tatarellum contro le specifiche previsione dello Statuto regionale. Se c’era una legge che simboleggiava le pretese della casta questa era proprio il Tatarellum – conclude il legale – dove era assurdamente prevista una lievitazione delle poltrone consiliari pur di non scontentare nessuno e di risolvere problemi di equilibri politici in danno dei cittadini".

Comments are closed.