SOCIETA’. “Dai un calcio alla violenza”: un concorso per una nuova cultura del tifo

"Dai un calcio alla violenza, per fare goal…metti la testa in rete". E’ questo il nome del concorso lanciato dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, d’intesa con il Forum nazionale dei giovani e con la collaborazione del Golden Graal aperto ai giovani per una nuova cultura del tifo. Lo riferisce in un comunicato il Ministero dell’Interno.

I tifosi interessati, di età compresa tra 14 e 35 anni, possono inviare le loro idee con un sms oppure produrre cortometraggi, scrivere soggetti o sceneggiature per film. Una giuria, composta da personalità del mondo dello spettacolo e delle istituzioni, sceglierà tre filmati che saranno inseriti nel Dvd Golden Graal. Un filmato e una sceneggiatura saranno premiati con borse di studio, gli sms e gli mms selezionati saranno pubblicati e votati on line.

Le proposte dovranno essere inviate entro il 18 maggio 2008 per posta ordinaria o tramite i contatti indicati su www.daiuncalcioallaviolenza.it il sito dedicato all’iniziativa che contiene tutte le altre informazioni e i regolamenti.

L’iniziativa è parte essenziale del progetto di "Educazione alla legalità", presentato a Roma, presso la Scuola superiore di polizia, dal presidente dell’Osservatorio Felice Ferlizzi, alla presenza del capo della Polizia Antonio Manganelli.

La campagna di sensibilizzazione è stata aperta con la presentazione di uno spot televisivo realizzato dal calciatore della squadra nazionale Andrea Pirlo. Testimonial della campagna sono anche gli attori Lino Banfi e Lorenzo Flaherty.

 

Comments are closed.