SOCIETA’. Disagio giovanile, appello dell’Istituto Italiano per la Crescita della Persona

Di fronte ai recenti fatti di cronaca, che spesso vedono protagonisti i giovani e la famiglia privi di saldi valori sociali, occorre trovare risposte adeguate. Per cercare soluzioni a quella che il ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni ha definito un’"emergenza educativa", L’Istituto Italiano per la Crescita della Persona ha deciso di lanciare un appello. Il messaggio, rivolto ad istituzioni, imprese, associazioni di categoria e mass media, mira alla sensibilizzazione sul tema della formazione giovanile, mediante la creazione di un tavolo di confronto e di un programma di campagne di comunicazione sociale.

Fondamentale, secondo l’istituto che da anni opera per sostenere il valore educativo mediante la scuola e la famiglia, è affrontare le esigenze dei ragazzi non solo nei momenti di emergenza ma ogni giorno. "Nella fase della crescita, – afferma l’ente – l’educazione e l’informazione contribuiscono ad orientare l’individuo verso le cose importanti e reali, agevolando la ricerca del senso della vita. L’educazione dei giovani, inoltre, non soltanto migliora la qualità della loro esistenza, ma produce benefici in termini sociali, culturali ed economici". L’appello dell’Istituto Italiano per la Crescita della Persona intende quindi attirare l’attenzione sulla realtà giovanile e sui sani modelli comportamentali da proporre. Per aderire al’iniziativa è possibile inviare un’e-mail a emergenzaeducativa@crescitadellapersona.org, indicando nome, cognome e, fra parentesi, qualifica desiderata (es. professione, organizzazione, genitore etc.)

Comments are closed.