SOCIETA’. Domani giornata di sensibilizzazione su ruolo dell’Ue come donatore di aiuti

Per il terzo anno consecutivo, l’Ufficio di cooperazione EuropeAid organizza per domani, 9 maggio, un’iniziativa speciale destinata a sensibilizzare i giovani europei sul ruolo svolto dall’UE quale partner per lo sviluppo e donatore di aiuti in tutto il mondo. Oratori di EuropeAid, di ECHO e delle Direzioni generali "Relazioni esterne" e "Sviluppo" della Commissione europea animeranno il dibattito in 34 regioni europee per consentire ai giovani di comprendere in che modo l’UE contribuisce al miglioramento delle condizioni di vita e alla diffusione di standard più elevati di tutela dei diritti umani.

L’iniziativa è stata lanciata nel 2004, con un progetto pilota realizzato in Campania con la partecipazione di 30 scuole e di circa 15000 studenti. Le scuole hanno ricevuto materiale informativo, sono stati organizzati concorsi e gli studenti hanno potuto incontrare parlamentari europei, funzionari della Commissione e rappresentanti delle organizzazioni non governative che realizzano progetti cofinanziati dalla Comunità. Dato il successo dell’iniziativa, nel 2005 il progetto è stato presentato ai rappresentanti delle autorità locali europee allo scopo di estendere l’esperienza a un numero più ampio di scuole e di regioni. Malgrado l’assenza di finanziamenti comunitari, nel 2005 l’iniziativa ha coinvolto circa 200 scuole. Al progetto hanno preso parte, sostenendo i costi delle varie manifestazioni, la regione Campania, il comune di Colfontaine (Belgio), la provincia di Genova, la provincia di Rieti, la regione Sicilia, la regione Veneto, la regione Boemia meridionale (Repubblica ceca) e la regione Warmia-Wazury (Polonia). L’edizione 2005 ha visto la partecipazione di oltre 100000 studenti.

Domani in 68 scuole europee i giovani potranno interrogare gli esperti e discutere del tipo di Europa che vorrebbero vedere sulla scena mondiale. Con questa iniziativa a livello locale, la Commissione spera di migliorare la comprensione di quello che è uno dei suoi principali settori di attività, oltre che una delle principali componenti del bilancio comunitario. I paesi partecipanti nel 2006 sono Italia, Polonia, Svezia, Belgio, Austria, Spagna, Grecia, Germania, Paesi Bassi, Lettonia, Slovacchia, Repubblica ceca, Francia e Regno Unito.

In Italia le tavole rotonde si svolgeranno nelle seguenti località:
CAMPANIA ITCG "Pareto" – POZZUOLI (NA)
Istituto Superiore "A. Tilgher" – ERCOLANO (NA)
FRIULI VENEZIA GIULIA I.T. "Malignani" – UDINE
Liceo Scientifico "G. Oberdan" – TRIESTE
VENETO IC Tombolo – Tombolo (PD)
Ist. Par. Sichirollo – ROVIGO
SICILIA C.E. Ignaziano CEI – PALERMO
SMS Buonarroti – PALERMO
PIEMONTE I.C. Ozzano Monferrato – OZZANO M. (AL)
Liceo Sc. "Gobetti" – TORINO
LIGURIA Genova
La Spezia
Imperia
Savona
ABRUZZO I.C. "Ignazio Silone" – Luco dei Marsi (AQ)

 

Comments are closed.