SOCIETA’. Domani mobilitazione nazionale del Movimento per l’acqua

Domani mobilitazione nazionale per l’acqua pubblica organizzata in tutta Italia dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua, che ha raccolto le firme per il referendum contro la privatizzazione. Sono tantissimi gli eventi in calendario in tutto il territorio nazionale. A Roma, ad esempio, sono previste in mattinata passeggiate e pedalate lungo i luoghi dell’acqua pubblica della città, un presidio informativo con stand informativi e gastronomici, animazione con giocolieri, artisti di strada, musica, teatro e video. In Lombardia, iniziative a Brescia con la Festa dell’acqua, a Mantova, Como, Lecco, Sondrio, Cremona. A Trento ci sarà una fiaccolata cittadina. Manifestazioni ci saranno a Palermo. Italiani attivi anche oltre confine: a Parigi si svolgerà infatti una degustazione dell’acqua pubblica contro la privatizzazione.

All’iniziativa arriva l’adesione di Legambiente."Riteniamo dannosa una norma che obbliga alla privatizzazione del servizio idrico. L’acqua è un bene comune e la sua gestione deve rispondere a criteri di utilità pubblica ed essere rigorosa e trasparente": così Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente, esprime l’adesione alla mobilitazione di domani organizzata dal Comitato promotore del referendum sull’acqua. L’iniziativa si inserisce nel percorso dei movimenti mondiali in concomitanza con il Vertice sul Clima di Cancun, per chiedere un immediato provvedimento di moratoria sulle scadenze imposte dal "Decreto Ronchi" almeno fino al voto referendario da tenere entro il 2011 e contro l’abolizione degli Ato prevista dal "Decreto Calderoli".

Comments are closed.