SOCIETA’. Empower, il Forum europeo della società civile che si apre oggi a Bergamo

Oggi e domani oltre 300 rappresentanti della società civile di tutti gli Stati membri dell’UE e di Bulgaria e Romania si riuniscono a Bergamo per discutere le misure da adottare a livello europeo per dare seguito al Libro bianco della Commissione europea su una politica europea di comunicazione. Il Forum di Bergamo segue di pochi giorni la conferenza "Understanding European Public Opinion" (Comprendere l’opinione pubblica europea), organizzata il 27 ottobre scorso a Madrid sempre nell’ambito delle consultazioni sul Libro bianco. Al Forum interverrà la vicepresidente della Commissione europea Margot Wallström, responsabile per le relazioni istituzionali e la strategia di comunicazione; tra gli altri oratori, gli europarlamentari Bronislaw Geremek, Andrew Duff, Gérard Onesta e Luis Herrero Tejedor, l’ex commissario per il mercato interno e la concorrenza Mario Monti e il direttore generale della DG Comunicazione Claus Sorensen.

Alla vigilia la vicepresidente della Commissione europea Margot Wallström ha dichiarato: "Oggetto di questo Forum è l’infrastruttura democratica dell’Unione europea. Molte delle decisioni che incidono sulla vita quotidiana dei cittadini dell’UE sono prese a livello europeo, ma i cittadini si sentono lontani da tali decisioni e dalle istituzioni europee. Deve ancora emergere una vera cultura politica europea, con fondazioni e partiti politici paneuropei. I mezzi di comunicazione sono ancora essenzialmente nazionali, anche a causa delle barriere linguistiche; mancano quasi del tutto luoghi d’incontro nei quali i cittadini dei diversi Stati membri possano conoscersi e affrontare temi di interesse comune. Per questo motivo, la società civile, le autorità pubbliche e le istituzioni dell’Unione europea devono collaborare per rafforzare il ruolo dell’Europa nella sfera pubblica".

Nel corso del Forum dovrebbero essere formulate proposte concrete relative alle priorità delineate nel Libro bianco. Al centro della conferenza sarà il ruolo specifico svolto dalle ONG e dalle loro reti nel favorire la comunicazione tra i cittadini dei vari paesi; oggetto di discussione anche il ruolo delle amministrazioni nazionali, regionali e locali nel miglioramento dell’educazione civica sui temi europei e l’impegno delle istituzioni pubbliche ad attivare canali di dialogo più efficaci. Un’attenzione particolare sarà riservata a Internet quale strumento per sviluppare una sfera pubblica europea.

In occasione del Forum di Bergamo, il Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano ha indirizzato al Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Pier Virgilio Dastoli un messaggio nel quale afferma, fra l’altro, che "non si dà vera democrazia dove non vi sia partecipazione consapevole del popolo all’esercizio dei poteri di governo. E la partecipazione democratica richiede un alto livello di educazione civica; un continuo dialogo e dibattito fra le istituzioni e i cittadini". "A tal fine – continua il Presidente Napolitano – il Libro Bianco sulla politica della comunicazione, adottato nel febbraio scorso dalla Commissione europea, e i cinque grandi forum promossi dalla Commissione, mirano a creare le premesse per l’adozione, in occasione del vertice straordinario di Berlino del marzo 2007, di misure concrete miranti a una più costruttiva realizzazione dei principi della democrazia partecipativa promossi dal Trattato Costituzionale europeo. La creazione di un sistema di governo democratico esteso a tutte le nazioni europee disposte a condividere elementi importanti della loro sovranità (…) può ben dirsi una delle avventure più ambiziose mai intraprese dall’umanità. La partecipazione popolare a questa grande, incompiuta avventura -conclude Giorgio Napolitano – è la premessa e condizione necessaria del successo."

I risultati delle discussioni del Forum saranno presentati in una relazione che la Commissione europea pubblicherà a marzo del prossimo anno e che sarà seguita da piani d’azione operativi a partire dal 2007. Per maggiori informazioni clicca qui

 

Comments are closed.